Esame di idoneità

Esame di idoneità – Recupero anni scolastici

L’ esame di idoneità scolastica serve per certificare le competenze acquisite da coloro che hanno effettuato il percorso di un singolo anno scolastico o di recupero di più anni scolastici in uno solo (classe quinta esclusa).

Viene affrontato al termine di ogni anno (in Giugno o in Settembre) dallo studente che deve superare esami relativi a programmi di uno o più anni scolastici (con esclusione del quinto per cui vi è altro iter).

L’esame di idoneità (recupero anni scolastici) prevede lo svolgimento di prove in presenza, presso il centro esami designato. Affinché il percorso sia valido e riconosciuto, deve essere svolto secondo normativa presso uno specifico Istituto pubblico statale o paritario.

L’esame può durare più giornate in funzione dell’indirizzo scelto, delle relative materie da recuperare ed al calendario che viene deliberato dalla commissione esame di ogni singolo istituto.

L’esame di idoneità è composto da più prove scritte e da un colloquio orale.

Può riguardare il recupero e/o integrazioni di anni di programma, materie e contenuti; a partire dal programma svolto nell’ultima classe positiva per cui si ha promozione, fino al programma della classe a cui si vuole accedere.

Esempio con recupero su uguale indirizzo:

se ho conseguito positivamente la seconda tecnico amministrazione finanza e marketing e voglio recuperare la terza e quarta in un anno (nello stesso indirizzo), dovrò prepararmi sul programma di terza e quarta.

Esempio di recupero con indirizzo differente:

se la mia ultima classe positiva è la seconda liceo scientifico e voglio recuperare la terza e quarta ad indirizzo tecnico in amministrazione finanza e marketing, oltre al programma di terza e quarta, dovrò integrare eventuali materie di indirizzo, non svolte nel biennio del liceo scientifico.

Per gli esami relativi alle classi terza e quarta, è richiesta ai candidati la documentazione di attività assimilabili all’ Alternanza Scuola Lavoro (puoi approfondire qui).

La valutazione finale è espressa in voti da 1 a 10 per ogni singola materia. Per gli anni relativi alla classe terza e quarta, è prevista l’assegnazione di un punteggio di credito scolastico che viene erogato in funzione della media dei voti. Questo credito scolastico, prenderà parte al punteggio finale per gli esami di maturità del quinto ed ultimo anno.